Home Maggio UZBEKISTAN Profumo di Storia

UZBEKISTAN Profumo di Storia

di TerraFerma

C’era una volta “la terra di Tamerlano”, un paese carico di magia, una regione sospesa nel tempo che Marco Polo decise di attraversare per raggiungere l’Asia Orientale. Una terra che divenne in breve tempo punto di incontro di genti e culture, fulcro degli scambi fra Oriente e Occidente.

PARTENZA 29 maggio

NOTTI 9

QUOTA 1.390 €

GUIDA Hurshid Narimov

DIFFICOLTÀ 1 

DISPONIBILITÀ 6 posti

PARTECIPANTI Max 12

PARTECIPA AL VIAGGIO  ISCRIVITI

VIAGGIO IN UZBEKISTAN

Viaggio in Uzbekistan. Un avvincente e originale viaggio alla scoperta dei contrasti dell’Uzbekistan. Un percorso per scovare differenze e contrapposizioni di un popolo proiettato verso l’occidente e nel contempo fortemente legato alla sua storia millenaria. Ci muoveremo in treno vivendo attimo dopo attimo la magia di questo paese.

ProgrammaQuoteDa sapere

Day by day

1° Giorno 29 Maggio  volo ITALIA - ISTANBUL - TASHKENT
Volo aereo ITALIA – ISTANBUL – TASHKENT
2° Giorno 30 Maggio  TASHKENT e treno per KIVA
Dopo avere esaurito le formalità di ingresso e ritirato i bagagli incontreremo la nostra guida Hurshid Narimov. Colazione e giro nel vecchio bazar Chorsu. Dopo pranzo day use in hotel per un riposo. Nella seconda parte del pomeriggio effettueremo un giro in città fino all’ora di cena. Ore 20.45 trasferimento verso la stazione dove prenderemo il treno delle 22.00 per Kiva. Pernottamento in treno con scomparti a 2 cuccette.
3° Giorno 31 Maggio  KIVA
Prima colazione in treno. L’arrivo a Khiva è previsto per le 11:00 del mattino. Trasferimento in hotel, check-in e inizio della visita di Ichan-Kala che sembra una mitica città “da mille e una notte” con suoi monumenti e quartieri abitati. Pernottamento in hotel.
4° Giorno 01 Giugno  KIVA
Colazione in hotel, check out.

Caravanserraglio

Visiteremo il Caravanserraglio e la Madrassa di Allakulihan. Proseguiremo con la visita del complesso Tash Hauli “Il Palazzo di Pietra”, la moschea Djomiy, la Madrassa di Muhammad Aminkhan e il minaretto Kalta-Minor.

5° Giorno 02 Giugno  KHIVA - BUKHARA (treno)
Prima colazione in hotel. Partenza per Bukhara con il treno delle 09:00, arrivo alle 15:00. Sarà un percorso lungo ma affascinante attraverso il Deserto Rosso “Kizilkum”. Lungo il tragitto vedremo i cespugli chiamati Saksaul, la pianta del deserto che ha le radici lunghe 25-40 metri e interminabili distese di sabbia rossa. All’arrivo a Bukhara trasferimento e sistemazione in hotel. Passeggiata nel centro della città vecchia, interessante luogo d’incontro per gli abitanti del paese. Pernottamento in hotel.
6° Giorno 03 Giugno  BUKHARA
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Bukhara, una delle più belle città con gli splendidi monumenti dell’Asia Centrale in mattoni cotti.

Bukhara

Visiteremo il Mausoleo di Samanidi del IX sec., il mausoleo Chashma Ayub del XII-XVI sec., il mercato di frutta e verdura, la moschea Bolo Haus del XVIII sec., la cittadella fortezza Ark, il Palazzo Invernale dei Re dell’Antica Bukhara, il moderno mercato dei gioielli d’oro fatti con il vecchio stile che si trova accanto al complesso. Visiteremo poi Kalon, considerato “il cuore della Bukhara medievale” consistente nel minareto Kalon (XIIsec.), la madrassa Miri Arab (XVI sec.) e la Moschea Venerdì. Le due madrasse specchiate di Ulughbek (XVsec) e di Abdulazizkhan (XVII sec.) si trovano in mezzo ai mercati coperti. La moschea Magoki Attori (XII sec.), il caravanserraglio del XVII sec., la famosa vasca Lyabi Hauz del XVII sec. che si trova vicino. Pernottamento in hotel.

7° Giorno 04 Giugno  BUKHARA - SAMARKANDA (treno)
Colazione in hotel, check out. Ultima visita della città. Pranzo e trasferimento in stazione. Treno per Samarkanda con arrivo alle 17.25. Trasferimento in hotel, passeggiata notturna. Pernottamento.
8° Giorno 05 Giugno  SAMARKANDA
Visiteremo il Complesso Architettonico in Piazza Registan con la più importante Madrassa di Mirzo Ulugbek. Il Mausoleo di Gur Emir, dedicato a Tamerlano e alla sua dinastia per poi concludere la giornata con una passeggiata nella città vecchia. Pernottamento in hotel.
9° Giorno 06 Giugno  SAMARKANDA – TASHKENT (treno)
Colazione in hotel, check out. Samarkanda situata all’incrocio delle strade che collegano l’Oriente all’Occidente.

Samarkanda

Visiteremo la Moschea Bibi Khanum, una delle più grandi moschee del mondo islamico. Il grande mercato Siab, la necropoli di Shakhi-Zinda, destinata ai nobili e ai reggenti della città e l’osservatorio Ulugbek. Proseguiamo le nostre visite con la Tomba del Profeta Daniele e il museo riserva Afrosiab situato in mezzo alle rovine antiche della città Afrosiab. Trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere un treno per Tashkent alle 17.30, arrivo alle 19.40.  Trasferimento e pernottamento in hotel.

10° Giorno 07 Giugno  volo TASHKENT - ITALIA
Nelle prime ore del mattino trasferimento all’aeroporto Tashkent e partenza con volo di linea per Istanbul. Coincidenza con volo diretto per Milano. Fine del nostro viaggio in Uzbekistan.

QUOTA BASE 1.390 €

(per conferma entro 15 giugno SCONTO 100 euro)

QUOTA COMPRENDE

Volo aereo Italia – Tashkent (via Istanbul)
Visto consolare free
Guida locale parlante italiano
Pernottamenti in hotel camera doppia B/B
Trattamento di pensione completa
Tutti i trasferimenti con Microbus privato
Biglietti treno
Biglietti per ingressi ai monumenti

QUOTA NON COMPRENDE

Tasse aeroportuali 280 euro
Assicurazione Annullamento 33 euro
Bevande
Mance
Tutto quanto non espressamente specificato

HOTEL PREVISTI

SAMARKANDA – Jahongir Small Art Boutique hotel
KHIVA – Malika Khiva, Malika Khorazm, Silk Road Caravan-Saray, Orient Star Madrassa
BUKHARA – Minzifa, Bibi Khanim Boutique, Sasha e Son, Komil
TASHKENT – Samir hotel o simile

Penali di cancellazione

25% della quota di partecipazione fino a 90 gg di calendario prima della partenza del viaggio in Bhutan
50% della quota di partecipazione da 89 a 60 gg di calendario prima della partenza del viaggio in Bhutan
90% della quota di partecipazione da 59 a 30 gg di calendario prima della partenza del viaggio in Bhutan
100% della quota di partecipazione al viaggio in Bhutan dopo tali termini

Informazioni utili per un viaggio in Uzbekistan

Samarkanda

Basta pronunciare questo nome per evocare leggende millenarie e miti ancestrali. Passeggiando per il suo centro storico e negli antichi quartieri divenuti Patrimonio dell’Umanità, si rivivono le stesse atmosfere dei secoli in cui la città era uno dei centri commerciali più importanti dell’Asia Centrale. Cuore pulsante di Samarcanda la splendida Piazza Registan abbracciata dalle sue 3 madrase, le antiche scuole islamiche (Shedor, Tilla Kari e Ulugbek): disposti ognuno su un lato diverso della piazza, questi edifici hanno enormi portali d’ingresso e sono ricoperte di maioliche e mosaici che colpiscono per l’intensità dei colori e l’eleganza delle decorazioni.

Tashkent

Capitale dell’Uzbekistan, Tashkent ha un volto simile a quello di molte città dell’est europeo ed è nota per essere una città culturalmente molto vivace. Centro culturale di eccellenza il Museo delle Arti Applicate che, oltre a quella che è ritenuta la più antica copia del Corano, ospita al suo interno il meglio della produzione artistica uzbeka. A Tashkent vale la pena anche dare uno sguardo alle stazioni della metropolitana: dichiarate monumento storico-artistico per le loro pregevoli decorazioni, secondo le regole imposte dal vecchio regime sovietico non possono essere fotografate dai turisti.

Bukhara

Degna di un set hollywoodiano, la suggestiva Bukhara sembra spuntare come per magia nel bel mezzo del deserto uzbeko. Situata nella parte centro-orientale del Paese, la cittadina è un fulgido esempio di architettura araba, di cui la migliore espressione è il complesso monumentale di Lyabi Hauz, formato da una grande moschea e due madrase che padroneggiano una piazza alberata. Non si può lasciare Bukhara senza una puntata alla Fortezza Ark e alla Moschea Talon.

Kiva

Un tempo centro commerciale fra i più importanti del Paese e capitale dell’impero di Tamerlano, la cittadina di Khiva nasconde le impronte del suo vissuto glorioso fra le mura della sua ‘città interna’. Simbolo della città il Minareto monco di Kalta Minor, destinato a monopolizzare l’attenzione dei viaggiatori per gli splendidi colori di cui sono rivestite le piastrelle delle sue pareti. Imperdibili anche la Moschea di Juma e la Fortezza di Kunya Ark, dalla cui terrazza si può avere una visione completa della città e godere di un panorama di rara bellezza.

Post correlati

Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Per accedere all'informativa clicca sul pulsante "Info". Se sei d'accordo clicca sul pulsante "Accetto". Accetto Info